Specialistica

image_pdfimage_print

Secondo Ciclo

LICENZA IN SCIENZE DELL’EDUCAZIONE SPECIALIZZAZIONE IN PEDAGOGIA PER LA SCUOLA E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Il secondo ciclo si caratterizza per il profilo, le competenze, l’articolazione degli insegnamenti e la ripartizione delle attività accademiche presentate di seguito.


2.1 Profilo

Il curricolo di Licenza intende perfezionare e approfondire l’acquisizione di competenze e atteggiamenti promossi nel triennio di laurea e favorire la possibilità di nuovi sviluppi nell’ambito della formazione professionale iniziale e continua. Gli iscritti alla Licenza potranno portare a compimento la loro qualificazione secondo una focalizzazione mirata sui seguenti orientamenti formativi:

  • apprendimento e insegnamento nella classe: comprensione e intervento educativo per problematiche connesse a tali aree, esperti in counseling e psico-pedagogia scolastica, ricerca sperimentale,
  • gestione di istituzioni scolastiche e formative, in particolare di ispirazione cristiana (gestione e valutazione dei processi formativi, gestione delle risorse umane, dei conflitti e dei processi decisionali)
  • consulenza per la progettazione e la formazione di figure professionali (analisi dei bisogni formativi, progettazione didattica e della ricerca educativa).

Tali professionalità potranno trovare collocazione nelle istituzioni scolastiche e formative pubbliche e private. Particolare attenzione viene data all’uso di media digitali formativi e in rete come la formazione on-line e a distanza. Il curricolo di Licenza suppone l’acquisizione del Baccalaureato o Laurea corrispondente (o di altro titolo riconosciuto equivalente, con accreditamenti opportunamente valutati).


2.2 Competenze

Si distinguono in corrispondenza con i profili professionali individuati all’interno dei tre orientamenti, didattico, gestionale e progettuale/formativo i seguenti gruppi di competenze:

  • saper comprendere e gestire processi di insegnamento e di apprendimento di gruppo ma anche individualizzati e personalizzati, in contesti scolastici, formativi (in particolare quelli caratterizzati da dimensioni interculturali);
  • saper promuovere processi di sviluppo professionale individuale e di gruppo nell’intervento educativo;
  • saper sviluppare abilità di leadership, di coordinamento e pianificazione delle attività formative;
  • saper progettare e gestire percorsi formativi sia utilizzando tecniche di partecipazione attiva in presenza, sia con supporti tecnologici a distanza o in rete.

2.3 Articolazione del secondo ciclo

Al corso di Licenza potranno accedere tutti gli studenti provenienti dal Baccalaureato in Scienze dell’Educazione. Gli studenti che abbiano conseguito lauree con curricoli attinenti agli ambiti disciplinari inclusi in questo corso di Licenza potranno avere diritto a riconoscimenti di crediti acquisiti o ad esenzioni sulla base di un’attenta valutazione del curriculum accademico personale documentato oppure in base ai debiti formativi rilevati saranno tenuti a completare la loro preparazione con corsi ritenuti adatti al conseguimento delle competenze stabilite per il profilo.

L’organizzazione degli studi include l’offerta di attività che favoriscono forme di apprendimento autodiretto e corsi on-line, seminari e tirocini, e laboratori eterodiretti (o in base alle possibilità annuali a internship e/o stage di esperienze dirette particolari presso associazioni, organizzazioni italiane e straniere, istituzioni scolastiche e formative o universitarie).

Il corso degli studi del secondo ciclo si concluderanno con una tesi che dovrà dimostrare il livello di specializzazione raggiunto in base all’orientamento focalizzato indicato dal piano di studio realizzato.


2.4 Ripartizione delle Attività accademiche

Il ciclo di Licenza ha la durata di 4 semestri e si conclude con l’esame di Licenza. Comprende attività accademiche per 120 crediti (ECTS), così ripartite:

  • Attività di base per 10 ECTS
  • Attività caratterizzantidi indirizzo per 50 ECTS distinti tra:

          30 ECTS obbligatori
          20 ECTS a scelta

  • Attività integrative per 10 ECTS
  • Seminari, tirocini, ricerche, ecc, per 20 ECTS
  • Attività di libera scelta per 10 ECTS
  • Prova finale per 20 ECTS

Le seguenti attività accademiche per 120 crediti secondo il sistema ECTS, sono così ripartite:


1. Attività di base (10 ECTS) obbligatori tra:

  • Pedagogia sperimentale 5 ECTS
  • Pedagogia della scuola 5 ECTS
  • Teorie del curricolo 5 ECTS

2. Attività caratterizzanti (50 ECTS) distinti tra :


30 ECTS obbligatori tra:

  • Educazione comparata 5 ECTS
  • Diritti civili ed educazione alla cittadinanza democratica 5 ECTS
  • Psicologia dei disturbi dell’apprendimento 5 ECTS
  • Storia della scuola 5 ECTS
  • Psicologia dell’orientamento 5 ECTS
  • Statistica 2: inferenziale 5 ECTS
  • Didattica ed educazione

20 ECTS a scelta tra:

  • Educazione e processi di apprendimento degli adulti 5 ECTS
  • Formazione dei dirigenti 5 ECTS
  • CM di Legislazione e organizzazione scolastica 5 ECTS
  • CM di Sociologia delle istituzioni scolastiche e formative 5 ECTS
  • Psicologia dell’educazione 5 ECTS
  • CM Sulla Scuola Cattolica 5 ECTS
  • Formazione a distanza – eLearning

4. Attività consistenti in seminari, tirocini, stage, esercitazioni e laboratori per 20 ECTS tra cui:

  • Esercitazioni di statistica II (5 ECTS)
  • Laboratorio (formazione degli insegnanti) (5 ECTS)
  • Laboratorio: Modelli di intervento in psicologia del linguaggio e dell’apprendimento (5 ECTS)
  • Laboratorio: Valutazione dell’apprendimento nei disturbi del neurosviluppo (5 ECTS)
  • Seminario: Neuroscienze e apprendimento (5 ECTS)
  • Seminario di didattica (5 ECTS)
  • Tirocinio di Didattica (Gestione della classe) (5 ECTS)
  • Tirocinio (5 ECTS) (Formazione professionale in cfp)
  • Tirocinio di metodologia della ricerca (5ECTS)

5. Attività integrative (10 ECTS) tra:

  • Teologia dell’educazione 5 ECTS
  • Pastorale scolastica e universitaria 5 ECTS
  • Pedagogia ed etica del lavoro e dello sviluppo professionale 5 ECTS

6. Altre attività a libera scelta dello studente per 10 ECTS della programmazione didattica della FSE/UPS o tra altre attività opportunamente programmate e controllate.


7. Prova finale 20 ECTS